Da un abbraccio a... un crowdfunding per Nicosia

La nostra associazione

Da più di settecento anni il convento di Nicosia domina la sottostante vallata. Nel corso della sua lunga esistenza ha vissuto periodi di splendore e potere, alternati a fasi di decadenza e miseria. Per centinaia di anni moltitudini di religiosi hanno calpestato i suoi pavimenti, e le sue alte e luminose sale hanno risuonato degli echi delle loro preghiere.
Ma si sa, nel mondo degli uomini nulla dura in eterno.
Gli ultimi frati se ne sono andati nei primi anni settanta del secolo scorso, abbandonando il convento al suo destino. Un destino di rovina e di saccheggi, di rovi e di oblio.
Ma il convento, come tutte le cose, ha un'anima. Un’anima che parla a chi la sa ascoltare. Tutti noi dell'associazione l'abbiamo sentita.
Genti diverse, con esperienze e credi differenti, la cui vita in un modo o nell'altro si è trovata ad un certo punto ad essere intrecciata con le vicende di questo luogo. Persone che hanno vissuto in prima persona questi ultimi anni di storia, che hanno visto saccheggiare e depredare, sventrare le pareti e svellere i pavimenti, che hanno assistito al lento ma inesorabile avanzare della rovina. E che hanno deciso che non si poteva restare indifferenti di fronte a tutto questo.

L'associazione nasce così nel 2004. Tutelare e valorizzare il complesso di Nicosia è uno dei nostri scopi primari. Ma l’intento più importante è quello di ristabilire quel legame storico, culturale e soprattutto affettivo che esisteva un tempo tra il convento e gli abitanti della zona.
Opere di bonifica e pulizia, manifestazioni ludiche e culturali, ricerca di documenti e testimonianze, interventi di sensibilizzazione delle autorità civili e religiose, progettazione e realizzazione di materiali divulgativi come cd-rom, dvd e libri su Nicosia e molto altro ci hanno visto ridare vita al convento, rendendolo di nuovo protagonista del suo territorio.